L’ESTATE: A rischio di colpo di calore!

Vacanze in città o alla campagna?

L’estate è arrivata e tutti programmano loro vacanza verso una destinazione rurale, dove scaricono del loro stress, li rilassarsi e aiutarli a “riempire” il loro corpo con l’energia di nuovo!colpo-di-calore-estate-green-coffee-italia

Alcune persone per un paio di giorni, altri per più giorni … ma tutti cercano di scappare dalla vita di tutti i giorni e avvicinarsi alla natura (montagne o sul mare). Alcuni che non sono così fortunati rimangono in città e nel calore insopportabile.

Per quanto strano possa sembrare, tuttavia, il rischio di ictus aumenta di calore per le persone che rimangono in città … e non (come si pensava) per le persone che fanno le loro vacanze in una destinazione in campagna.

In campagna, si corre sempre il rischio quando la persona è esposta a lungo sotto il sole caldo, ma in città il rischio aumenta in modo drammatico!

NOTA: La temperatura in città potrebbe essere fino a 5 gradi superiori in un luogo vicino al mare o la montagna! La differenza di temperatura è dovuto principalmente agli edifici e l’asfalto che assorbe calore, ma anche nel traffico intenso veicoli complicano l’intera situazione!

Quali sono i pericoli nascosti dei condizionatori d’aria?

In questi giorni “caldi” dell’estate, i condizionatori d’aria lavoro straordinario … a casa, in ufficio, e anche in macchina!

Ma cosa succede se dopo il calore della zona che è dotato di aria condizionata, si va fuori (un ambiente simile ad una sauna)?

Quali sono i pericoli nascosti in questo improvviso cambiamento di temperatura per il corpo?

Le persone che espongono il loro corpo alle cambiamenti repentini di temperatura , si trovano ad affrontare il rischio di colpo di calore.

Il colpo di calore si manifesta:

  • con la febbre
  • con una sensazione di debolezza e di esaurimento
  • con debolezza muscolare
  • con nausea e vomito
  • con la debolezza
  • con disorientamento
  • con problemi respiratori
  • con crampi addominali
  • con sudorazione profusa
  • con diarrea
  • con debolezza e perdita di coscienza
  • con un calo della pressione sanguigna
  • e con la forte emicrania

ATTENZIONE: Il colpo di calore può essere seguito da gravi sintomi di encefalopatia, che può anche portare la persona a un coma o addirittura a la morte!

Che cosa succede se il colpo di calore non è trattato in tempo?

Il colpo di calore non è un caso semplice. Se non trattato precocemente, può portare:

  • a convulsioni
  • ad una insufficienza renale
  • ad una insufficienza respiratoria
  • ad un edema polmonare
  • a un ictus
  • ad un infarto miocardico
  • ad un guasto di eliminare urine
  • a un coma
  • A LA MORTE !!!

Come il colpo di calore è trattato?

Il No.1: Trasferire il paziente in un luogo ombreggiato e fresco.

Il No.2: Rimuovere l’abbigliamento pesante.

Il No.3: Metter lo/lei in posizione supina.

Il No.4: Bagna il viso, il torace, il collo, le ascelle e polsi, con l’acqua fresca o fredda.

IL No.5: Posizionare una compressa fredda o un impacco di ghiaccio, sulla testa e nella parte posteriore del collo.

Il No.6: verifica la temperatura del paziente regolarmente, con un termometro

Il No.7: Fornire molta acqua fredda (a cui si aggiunge una piccola quantità di sale).

ATTENZIONE: Usando gli impacchi di ghiaccio ci prendiamo cura che la temperatura non supera i 38 gradi.

Uncategorized , , ,

Comments are closed.