Dipendente to…bisturi?

La chirurgia plastica non ha età !!!

Siamo tutti convinti (a torto) che la chirurgia plastica ha a che fare con l’invecchiamento e le sue conseguenze. Potrebbe essere l’obiettivo interno per prevenire l’invecchiamento, ma quando questo comincia a diventare un obiettivo in sé, essa ossessiona ogni pensiero e alla fine diventa un’ossessione!chirurgia-plastica-green-coffee-italia

La maggior parte degli interventi di chirurgia estetica non hanno alcun limite di età, dal momento che anche le persone molto giovani ricorrono a loro, sia per correggere piccoli o più grandi difetti del loro aspetto, o, talvolta, al fine di “costruire” intorno a loro un muro di protezione contro la vecchiaia, le rughe, la sagginess … e la degenerazione di se stessi.

ATTENZIONE: Secondo gli studi ufficiali, ci sono più giovani (senza particolari problemi in look) di ricorrere ad un chirurgo plastico, a differenza delle persone anziane (con ovvie esigenze di miglioramento del loro aspetto).

Tutto è una questione di fiducia di sé …!

Ciò che rende le persone vulnerabili e li porta a cambiare (anche trasformarsi completamente!), È la mancanza di fiducia. I giovani con innata

il bisogno di essere accettati ed essere piaciuto, sono alla ricerca di modi per ottenere l’attenzione di un’altra e per guadagnare la loro fiducia perduta.

ATTENZIONE: Secondo psicologi particolari, molte volte il problema della fiducia perduta è molto più profondo, poiché non è nemmeno basa su una necessità (ad esempio una deformità). Di conseguenza, anche dopo l’intervento chirurgico, la persona non può mai riuscire a guadagnare la fiducia sta cercando e continua ancora a non essere in grado di accettare se stesso! In questo caso, molto utile, è il consiglio di uno psicologo professionista!

Gli interventi chirurgici … che “vendono”!  

Gli interventi di chirurgia plastica più comuni sono sicuramente un “affare di donna” e considerano un aumento del seno, un lifting, una liposuzione, protesi guancia e la correzione del naso (il cosiddetto rinoplastica), mentre gli uomini seguono con percentuali notevolmente più piccole per interventi relativi a un aumento del pene!

Ovviamente, non ci riferiamo a interventi chirurgici che sono legati alla salute dell’individuo, ma soprattutto per la psicologia e la sua autostima. La chirurgia plastica estetica dà quindi una soluzione per quelli che per qualsiasi motivo trovano i loro corpi carenti o disfunzionali, al fine di ottenere una psicologia migliore e quindi una vita migliore.

Quando la necessità diventa una… malattia?

Un esempio molto tipico della persistenza al bisturi, è l’icona della moda famoso Donatella Versace, la cui ossessione per la chirurgia plastica ha iniziato nel 2006 e continua fino ad oggi … lei stessa non sembra la persona anziana che era a pochi anni fa!

Donatella Versace ha subito numerose operazioni estetiche (quasi tutti quelli di cui sopra), con un caratteristico e facilmente percepibile l’aumento del labbro!

Una fortuna è stato speso sulla faccia ora vediamo, e che alla fine non è affatto lusinghiero

Tuttavia, come già accennato, di solito queste situazioni nascondono problemi più profondi. In questo caso la necessità di Donatella Versace di superare la tragica morte di suo fratello e la sua dipendenza da droghe e alcol, per succedere nella direzione di società di moda gigante, Versace!

Uncategorized

Comments are closed.